mailMenu
logo small

Cosa Facciamo


I primi passi »

Negli anni 20 e 30 lo sviluppo avveniva su lastre di vetro e richiedeva una buona conoscenza tecnica. Al contrario di oggi, la fotografia non era accessibile a tutti e la clientela era molto diversificata: tedeschi, ticinesi, turisti ma anche artisti, scrittori. Spesso in negozio capitavano persone stravaganti.

Marco Garbani sen. dopo le prime esperienze con le macchine fotografiche di grande formato si era innamorato del piccolo apparecchio "Leica" con il quale fotografava ogni tipo di manifestazione o avvenimento.

Durante la guerra la ditta superò la crisi fotografando internati di tutte le nazionalità.

Negli anni 50 Marco Garbani Nerini senior, appassionato di laboratorio, segue un corso di fotografia a colori presso l'Agfa a Leverkusen (Germania). I procedimenti di allora erano complessi, costosi e poco richiesti. Al ritorno stampa le prime foto a colori nel suo laboratorio. Allora, una copia 9x13cm costava Fr. 5.40. (che oggi corrispondono?)

Le collaborazioni con i quotidiani »

La collaborazione, a partire dal 1971, con i quotidiani ticinesi (Corriere del Ticino, Eco di Locarno, Tessiner Zeitung, La Regione, Giornale del Popolo, Il Caffé e la Rivista di Locarno) ci ha permesso di allestire un archivio capillare di tutti gli avvenimenti degli ultimi 30 anni.

Le cartoline »

Anche le cartoline hanno avuto una grande evoluzione e sono state importanti per l'attività della ditta (attività che si è sviluppata in modo importante a partire dalla fine della guerra, con la ripresa del turismo). Le prime cartoline in bianco e nero erano stampate su carta fotografica al bromuro.

Avveniva presso Walter Steck utilizzando una macchina artigianale per la stampa dalle lastre bianco e nero.

Sono poi seguite le cartoline a colori con le diapositive 6x6cm, 6x9cm, e attualmente con apparecchi digitali.

Il digitale

Nel 1988 a "Selezione Ambiente" presentiamo in anteprima per 3 giorni un apparecchio fotografico digitale Canon. All'inizio l'evoluzione è lenta e le prestazioni limitate. Nei primi anni 90 la tecnologia si sviluppa notevolmente e il 1 novembre 1995 viene installata la prima stazione digitale in negozio. Oggi disponiamo di attrezzature di ripresa e stampa in grado di soddisfare tutte le esigenze e siamo in grado di trasferire immagini su supporto digitale a partire da qualsiasi tipo di supporto (vecchi filmati, diapositive, fotografie senza negativa, ...).